Guide

Come configurare e utilizzare un server FTP su Android [GUIDA]

Pubblicità

Oggi vedremo come configurare e utilizzare un server FTP su Android. Sono diversi i modi che si possono usare per poter trasferire i dati da un dispositivo Android al PC: attraverso il classico cavo USB, via Bluetooth o attraverso l’uso di applicazioni come Xender e ShareIt. Esiste però anche un altro metodo che permette di poter trasferire i file da Android al PC (e viceversa) senza l’uso di un cavo e consiste nell’uso del metodo File Transfer Protocol o più comunemente conosciuto con il termine abbreviato FTP. Il File Transfer Protocol, è un protocollo di rete che viene usato per poter trasferire i file da una posizione all’altra su internet. I percorsi in FTP vengono indicati come client e server, dove il client richiede i file da un server. Il trasferimento di file via FTP, può avvenire in diversi modi: tra due computer, un dispositivo mobile e un computer oppure un account cloud e un computer. Spesso quando si sente il termine FTP ci si riferisce a qualcosa che ha a che fare con un sito web, in quanto si utilizza il metodo FTP per poter trasferire i file del sito web dal proprio computer al server dell’hosting. Tuttavia, il File Transfer Protocol può essere usato anche per trasferire file tra due computer locali o altri due dispositivi che fanno uso della stessa rete internet come un computer e uno smartphone. In questa guida, tratteremo più nel dettaglio, come fare uso del File Transfer Protocol su un telefono Android per poter trasferire i file su un PC.

Pubblicità

Indipendentemente dal fatto che si usi uno smartphone (oppure un tablet), il metodo di trasferimento via FTP, permette di poter trasferire i dati a un PC tramite una connessione wireless su una rete locale. Avendo bisogno di un client e di un server, Android funge da server, mentre invece il PC è il client. Per usare il File Transfer Protocol non è necessario quindi alcun cavo USB o connessione Bluetooth, l’unico requisito necessario però, è che sia il dispositivo Android che il PC, siano collegati alla stessa rete Wi-Fi. Se non si ha in comune la stessa rete Wi-Fi a cui si è collegati, è possibile creare un hotspot e riuscire in questo modo a usare ugualmente il protocollo FTP per il trasferimento dei dati.

Come configurare e utilizzare un server FTP su Android: cosa si può fare con il protocollo FTP su Android
Pubblicità

Ma per cosa è utile usare il protocollo FTP più nello specifico? Principalmente si può usare una connessione via FTP per:

  • Accedere ai file salvati nel tuo smartphone Android o nel tuo PC tramite rete Wi-Fi e senza il bisogno di utilizzare un cavo USB
  • Per inviare e ricevere file tra Android e PC, ad esempio per trasferire le foto dallo smartphone al computer e viceversa
  • Puoi anche eseguire azioni come copiare, spostare, eliminare, rinominare, ecc. i file salvati sul tuo dispositivo Android e direttamente dal tuo PC
Come configurare e utilizzare un server FTP su Android: come usare FTP su Android
Pubblicità

Per poter trasferire i file da un dispositivo Android come uno smartphone, verso un PC con sistema operativo Windows, è necessario scaricare un server FTP di terze parti dal Google Play Store e installarlo sul telefono. Alcuni smartphone, come quelli marchiati Xiaomi, hanno già una funzione FTP integrata (leggi anche come trasferire i file via FTP su Xiaomi con FileZilla). Per usare il trasferimento di file via FTP per tutti i dispositivi Android, segui i passaggi seguenti:

Come prima cosa devi scaricare un’app FTP di terze parti dal Play Store: come già accennato in precedenza, è necessario disporre di un’applicazione FTP installata sul proprio dispositivo Android. Ci sono alcuni File Manager, come ES File Explorer e Solid Explorer che sono già dotati di una funzione FTP pronta all’uso. I passaggi rimarranno più o meno gli stessi per tutte le app, solo con alcune piccole differenze per quello che riguarda la posizione delle varie voci. Se si dispone di un File Manager già installato sul proprio dispositivo Android con FTP, non è necessario scaricare un’altra app di terze parti. Ma, se stai cercando un’app FTP, ecco alcune che ti consiglio di usare:

Per questa guida, andremo ad usare la prima app in elenco, ovvero WiFi FTP Server, che è una delle applicazioni FTP più semplici, ma allo stesso tempo efficaci da usare. Ecco come procedere:

  • Come prima cosa scarica l’app WiFi FTP Server dal Google Play Store e installala sul tuo dispositivo Android
  • Collega ora il tuo dispositivo Android e il PC alla stessa rete Wi-Fi, ciò significa quindi che sia il telefono che il computer, devono essere collegati allo stesso identico Router Wi-Fi
  • Adesso si deve avviare il servizio FTP, cosa che si può fare accedendo all’app WiFi FTP Transfer e premendo sul pulsante Inizio. Da questo momento il telefono sta funzionando da server, ma ancora non c’è alcun client che vi avrà accesso e che sarà il PC
  • Da parte dell’app ti verrà richiesta l’autorizzazione per poter accedere ai file multimediali. Concedigli il permesso che ti è stato richiesto
  • A questo punto l’app FTP ti fornirà un URL del server che può essere del tipo ftp://192.168.43.1:2221 
  • Adesso che hai l’URL del server, puoi mettere in comunicazione via Wi-Fi il tuo dispositivo Android con il tuo PC Windows utilizzando uno tre metodi che trovi elencati sotto:
    • Browser (è possibile accedere facilmente ai file Android tramite qualsiasi browser per PC come Google Chrome. Considera però che con la connessione FTP via Browser, non sarai in grado di caricare o eseguire alcuna azione utilizzando questo metodo. Sarà infatti possibile scaricare i file presenti sul dispositivo Android solo su PC)
    • Esplora File di Windows 10
    • Software FTP come FileZilla

Per usare il protocollo FTP via Browser (come esempio useremo Chrome):

  • Per accedere ai file presenti nel telefono direttamente dal Browser Chrome installato sul computer, inserisci l’URL FTP che trovi nell’app WiFi FTP Server direttamente nella barra degli indirizzi di Chrome, quindi premi Invio sulla tastiera
  • Ti verranno mostrati tutti i file e cartelle che sono presenti nello smartphone direttamente da Chrome

Abbiamo già detto però che il trasferimento via FTP usando un Browser per PC limita le azioni che si possono fare, in quanto non è possibile caricare, scaricare o eseguire alcun’altra azione. Per eseguire azioni come caricare, spostare o rinominare i file, si può utilizzare il software Esplora File già preinstallato sui PC con Windows 10 o scaricare un software FTP come FileZilla. Per la maggior parte degli utenti possessori di un computer con Windows 10, Esplora File è più che sufficiente, quindi ci concentreremo solo su di esso in questa guida. Ecco come procedere usando Esplora File:

  • Accedi a Esplora File dal PC e inserisci l’URL FTP che hai trovato nell’app installata sul telefono WiFi FTP Server
  • Premi Invio
  • Dovresti visualizzare adesso su Esplora File, tutte le cartelle e file che sono presenti sul tuo dispositivo Android e che sono quindi accessibili dal tuo PC
  • Adesso puoi rinominare, trasferire, aggiungere o togliere file, purchè tu sappia bene cosa stai andando a fare. Puoi usare questo metodo ad esempio per creare un backup delle foto dal telefono al computer

Questo appena visto è uno dei modi più semplici per trasferire file da uno dispositivo come uno smartphone Android a un PC con Windows e viceversa.

Come configurare e utilizzare un server FTP su Android: come aggiungere una password d’accesso per proteggere la connessione FTP
Pubblicità

Probabilmente hai notato che nell’esempio, per poter far comunicare tra loro via FTP lo smartphone Android e il PC Windows, non è stata usato alcun nome utente e password per proteggere la connessione. Per fare in modo di rendere la connessione privata e sicura, è possibile impostare un nome utente e una password per poter accedere alle connessioni FTP, così facendo solo chi conosce queste credenziali d’accesso potrà collegarsi al tuo telefono che funge da server. Su ogni applicazione FTP troverai disponibile l’opzione Accesso anonimo e per poter impostare un nome utente e una password per l’accesso autorizzato, è necessario disabilitare questo accesso. Di solito puoi disattivare l’Accesso anonimo direttamente dalle impostazioni dell’app FTP in uso. Ecco come fare.

Tornando all’esempio dell’app WiFi FTP Server:

  • Accedi all’applicazione WiFi FTP Server
  • Premi sull’icona delle Impostazioni che trovi nella barra in alto
  • Adesso deseleziona la voce Accesso anonimo e inserisci ID utente e Password nelle rispettive caselle
  • Una volta inseriti ID utente e Password, ogni volta che proverai a collegarti via FTP dal tuo PC al telefono, dovrai inserire lo stesso nome utente e password che hai inserito nell’app WiFi FTP Server per poter accedere ai file
Rispetto al classico cavo USB per lo scambio di dati tra Android e PC, usare il protocollo FTP è decisamente migliore se parliamo di comodità d’utilizzo. Prima di tutto infatti usando una connessione FTP non è più necessario avere un cavo USB sempre a portata di mano, inoltre si può accedere ai file e cartelle contenuti nello smartphone, anche se non si ha il telefono accanto al computer. In parole povere, con il protocollo FTP si può dire addio al cavo USB per il trasferimento dei file tra Android e PC.
Pubblicità