Guide

Come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa guida vedremo come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla. Normalmente infatti WhatsApp permette di poter conoscere la posizione di un contatto se questo invia le sue coordinate su mappa, in questo modo lo si può raggiungere facilmente. Pensa ad esempio se stai andando da una persona, ma a un certo punto ti perdi e non riesci più a orientarti per arrivare a destinazione. Attraverso l’uso della funzione che permette l’invio della posizione a un contatto usando WhatsApp, é possibile visualizzare su una mappa dove si trova il contatto da raggiungere, facendo risultare quindi il raggiungimento della meta, molto più facile. Per ricevere però la posizione di un contatto é necessario chiederla, ma se ciò non si volesse fare? Se si volesse ugualmente conoscere la posizione di un contatto ma senza che questo ci dia le coordinate? Si può fare? La risposta é SI, infatti esiste un piccolo trucco che permette di poter conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla. Continua a leggere questa guida per scoprire come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla.

Pubblicità

Si può conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla, ma in questo caso non si avrà la sua posizione in tempo reale, ma una sua posizione approssimativa ma che in genere dovrebbe dare modo ugualmente di avere una buona idea di dove si trova quella persona in quel momento. Normalmente WhatsApp permette di condividere la propria posizione con un contatto, ma é una cosa che é possibile fare solo se si ha intenzione di essere raggiunti da qualcuno e si vuole far sapere a una persona dove si sta con precisione. Pensa ad esempio al fatto che devi raggiungere un amico in un locale, ma la via é strapiena di locali e i numeri non sono presenti, oltre al fatto che le insegne di ogni locale non sono presenti o non aiutano più di tanto a individuare il luogo giusto. Ecco che viene in aiuto la condivisione della propria posizione su WhatsApp per poter essere trovati, quindi l’utente non dovrà fare altro che richiedere la posizione al suo amico che ha su WhatsApp, quindi quest’ultimo gli manderà le coordinate con la mappa che si dovrà seguire per poterlo raggiungere. Niente di più facile, ma come già accennato deve esserci la richiesta via chat della posizione e il consenso da parte del contatto per poter essere tracciato, solo se il contatto sarà d’accordo potrà inviare la mappa per poterlo raggiungere.

Come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla: come si invia la posizione di un contatto su WhatsApp (metodo che si usa in modo ufficiale)

La funzione che permette la condivisione della posizione su WhatsApp é molto comoda in quanto permette di poter raggiungere molto facilmente un luogo dove é presente un proprio contatto anche se non si conosce la zona, quindi pensa ad esempio a chi deve raggiungere la casa di una persona, un locale o come accade spesso, si lascia qualcuno in macchina per poi allontanarsi per fare una commissione e dimenticare tra le tante file di auto nel parcheggio, dove si ha parcheggiato. Per tutte queste e tante altre ragioni, WhatsApp permette di raggiungere la destinazione con estrema facilità, in quanto basterà seguire la mappa. Normalmente, se vuoi inviare la tua posizione attuale a un contatto WhatsApp che ti vuole raggiungere, ti basta seguire questi passaggi:

  • Accedi alla lista delle Chat di WhatsApp
  • Cerca il contatto a cui vuoi inviare la tua posizione e toccalo per aprire la chat con lui
  • Premi adesso sull’icona con la graffetta
  • Dalla piccola finestra popup che appare premi su Posizione
  • Se non hai attivo il GPS, un messaggio sullo schermo ti chiederà se vuoi dare a WhatsApp il permesso per poter accedere alla tua posizione. Dai il permesso premendo sul pulsante Continua e consenti l’accesso al GPS a WhatsApp
  • Seleziona Posizione attuale se vuoi far conoscere la posizione al contatto con una precisione di 20 metri, altrimenti puoi selezionare Posizione in tempo reale se vuoi mostrare tutti gli spostamenti che fai in tempo reale a quel determinato contatto. Selezionando la condivisione della posizione in tempo reale, sarà possibile scegliere se mostrarla al contatto a chi l’hai inviata per un periodo di 15 minuti, 1 ora o 8 ore, inoltre sarà possibile aggiungere un commento per permettere un rintracciamento più facile

Riuscire quindi a inviare la propria posizione a qualcuno quando si usa WhatsApp, é veramente semplicissimo, ma c’é sempre quel particolare che il contatto di cui si vuole sapere la posizione deve sempre dare il suo consenso per poter far conoscere le sue coordinate su una mappa. Se invece si vuole conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla? Ecco svelato di seguito il piccolo trucco che si può usare, il risultato però sarà in genere molto meno accurato rispetto all’invio della mappa su WhatsApp.

Come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla: il trucco per conoscere la posizione di un contatto senza che lui lo sappia e invii le sue coordinate

Possiamo conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla usando un piccolo trucco che richiede l’utilizzo di WhatsApp Web, sia per chi vuole conoscere la posizione di un contatto, che per il contatto che si vuole spiare. La posizione rilevata però non é sempre precisa, spesso può essere parecchio sballata, inoltre chi usa una VPN sarà praticamente impossibile da rintracciare. Ecco come si procede con il trucco per conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla (in uso Windows 10):

  • Accedi con il tuo browser al sito web web.whatsapp.com usando il tuo PC Desktop o computer portatile
  • Adesso chiudi tutte le altre schede che sono aperte nel browser, quindi premi contemporaneamente i pulsanti della tastiera CTRL + ALT + CANC
  • Dovresti visualizzare adesso una schermata blu se usi Windows 10 e diverse voci che potrai selezionare con il mouse. Premi su Gestione Attività e si aprirà una nuova finestra da cui sarà necessario premere sui tasti Windows + R della tastiera 
  • Dovresti visualizzare adesso la finestra Esegui da cui dovrai digitare cmd, quindi sarà necessario premere sul pulsante Esegui
  • Dovresti visualizzare a questo punto una nuova finestra da cui dovrai digitare netstat -an, quindi premi il pulsante Invio e se hai chiuso tutte le schede come indicato sopra e hai tenuto attiva soltanto la pagina di WhatsApp Web, dovrebbe comparire un indirizzo IP relativo alla persona con cui hai recentemente avuto modo di comunicare via chat
  • Non rimane altro da fare che copiare l’indirizzo IP di quel contatto che appare sullo schermo e incollarlo su un sito che si occupa di tracciare la posizione di un indirizzo IP, come ad esempio ip-adress.com
  • Una volta inserito l’indirizzo IP, dovrebbe comparire su una mappa la sua posizione. Questa posizione però a seconda di dove ci si aggancia con la propria rete internet potrebbe essere molto sballata oppure essere più precisa, niente comunque in confronto a una posizione che viene inviata direttamente dal contatto, dove la precisione é decisamente più elevata
Come conoscere la posizione di un contatto WhatsApp senza chiederla: conclusioni

Normalmente é possibile inviare la propria posizione tramite WhatsApp a un contatto che ne fa richiesta, si può inoltre decidere se inviare una posizione attuale o in tempo reale. Se si vuole conoscere la posizione di un contatto che si ha su WhatsApp senza dovergliela chiedere per forza, questo é possibile se si usa WhatsApp Web, ma é necessario che entrambi i contatti usino la piattaforma, quindi attraverso vari passaggi che permettono di ottenere l’indirizzo IP, é possibile risalire alla posizione approssimativa di un contatto. La posizione ottenuta non sarà precisa come quella che si ottiene da un contatto che invia le proprie coordinate su mappa usando l’app WhatsApp, ma permette ugualmente di risalire più o meno alla zona in cui si trova una persona. Vuoi inviare su WhatsApp una posizione su mappa che sia fittizia? Leggi allora anche quest’articolo. Alla prossima guida.

Pubblicità