Guide

Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android [GUIDA]

Pubblicità

Oggi vedremo cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android. Per chi vuole rimanere sempre in contatto con i propri amici e parenti, WhatsApp potrebbe essere l’app preferita, in quanto facile da usare, con tante funzioni utili e ormai in uso da tantissime persone. L’esperienza d’uso con l’app WhatsApp però, potrebbe peggiorare se quando si riceve qualcosa come un messaggio, una chiamata ecc., i suoni di notifica non funzionano. Se non si sentono i suoni di notifica su WhatsApp si può avere a che fare con un problema non da poco conto, questo perché potresti perdere dei messaggi o delle chiamate importanti. Se anche tu non ricevi i suoni di notifica quando qualcuno ti cerca su WhatsApp e non sai come riportare il funzionamento dell’app alla normalità, continua allora a leggere questa guida per scoprire nel dettaglio cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android.

Pubblicità

WhatsApp é un’applicazione che di sicuro non ha bisogno di presentazioni in quanto é conosciutissima in tutto il mondo e ogni giorno ha miliardi di utenti attivi che ne fanno uso per rimanere in contatto con i propri amici, famigliari e per chi ha un account business, viene usata anche per lavoro. Se con WhatsApp però non si sentono più i suoni di notifica, si potrebbe perdere qualche messaggio importante, inoltre si dovrebbe rimanere li ogni volta a sbloccare lo smartphone per capire se qualcuno ci ha contattato. Questa é una seccatura che deve trovare rimedio al più presto, continua quindi a leggere per accedere a tutte le soluzioni che ti diranno cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android.

Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: controlla il volume
Pubblicità

Come prima cosa, ti consiglio di controllare che il suono che riguarda le notifiche generali dello smartphone sia regolato in maniera tale da potersi sentire. Alcuni smartphone hanno un’interfaccia che permette di regolare il volume delle sole notifiche, mentre altri ancora invece regolano tutti i volumi di suoneria e notifiche con una singola impostazione generale. Premi sul pulsante del Volume + e vedi se così facendo riesci a sollevare il volume delle notifiche. Potresti visualizzare sullo schermo, quando premi sul pulsante del volume per sollevarlo, 2 volumi o anche più separati, ad esempio potresti poter regolare un volume per la suoneria delle telefonate / notifiche e uno per la sveglia, ma potresti avere la possibilità di poter regolare sempre dalla stessa schermata anche il volume della musica e delle chiamate oltre agli altri volumi appena citati. Solitamente il suono della suoneria delle telefonate e delle notifiche viene regolato premendo con il bilanciere del volume senza entrare in ulteriori impostazioni, quindi se fosse regolato al minimo il tono di notifica, ti basterà premere sul pulsante che solleva il volume. Altri dispositivi invece potrebbero avere il suono della notifica separato, in tal caso ti basterà seguire i passaggi seguenti per trovare l’impostazione per sollevare il volume del suono di notifica:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo smartphone Android
  • Vai quindi su Suoni e Vibrazione
  • Dovresti visualizzare adesso una schermata dove sono presenti le voci che permettono di poter sollevare il volume delle notifiche. Regola il volume delle notifiche a un livello che tu possa sentire bene senza che dia fastidio

Sotto puoi vedere un esempio di una schermata che permette di regolare per conto proprio il volume delle notifiche su un dispositivo Samsung:

Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: disattiva la modalità silenziosa
Pubblicità

Se hai attivato la modalità silenziosa, non potrai sentire nessun suono di notifica e chiamata, compreso quello che si dovrebbe sentire quando arriva un messaggio su WhatsApp. Se é attiva la modalità silenziosa, nella barra di stato dovresti visualizzare un’icona con disegnata una campana e una barra che indica che la modalità silenziosa é attiva, inoltre non dovresti udire alcun suono di notifica da parte di tutte le altre applicazioni installate sul tuo telefono Android. Puoi facilmente risolvere il problema delle notifiche di WhatsApp che non emettono un suono quando arrivano, disattivando la modalità silenziosa nel modo seguente:

  • Dalla Home di Android, abbassa la barra di stato scorrendo il dito dall’alto verso il basso dello schermo
  • Dovresti visualizzare adesso una schermata dove sono visibili diversi interruttori. Cerca l’interruttore che ha un’icona a forma in genere di campana come in figura e toccala
  • La campana dovrebbe essere adesso priva della barra che ne indica la disattivazione dei suoni, inoltre dovresti sentire nuovamente tutti i toni di notifica, compresi quelli di WhatsApp
Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: disattiva la modalità non disturbare
Pubblicità

Anche la modalità non disturbare potrebbe essere la causa per cui non ricevi i suoni di notifica su WhatsApp quando qualcuno ti cerca. Come per la disattivazione dei suoni, anche quando é attiva la modalità non disturbare o “DND”, non verrà emesso alcun suono dal telefono quando si riceve una notifica. Se è attiva la modalità non disturbare, sulla barra di stato dovresti visualizzare un’icona a mezza luna come in figura . Per disattivare la modalità non disturbare su Android, procedi nel modo seguente:

  • Entra dentro le Impostazioni del tuo telefono Android
  • Scorri le varie voci fino a Suoni e notifiche
  • Premi con il dito sulla voce Modalità non disturbare e disattiva la funzione
  • Una volta disattivata la modalità non disturbare dovresti sentire nuovamente i suoni di notifica da parte di WhatsApp (ciò vale anche per tutte le altre applicazioni che emettono un suono quando arriva una notifica e a causa della modalità DND non emettevano più alcun suono di notifica)
Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: riavvia lo smartphone
Pubblicità

Se non hai attivato sul tuo smartphone Android la modalità silenziosa o la modalità non disturbare e se il volume delle notifiche é a un livello abbastanza udibile, puoi provare a riavviare il dispositivo. Premi quindi sul pulsante di Accensione / Spegnimento del telefono e attendi che compaia il menu di spegnimento, quindi tocca sul pulsante Riavvia. Al termine del riavvio, vedi se adesso riesci a ricevere i suoni di notifica da parte di WhatsApp

Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: accertati che WhatsApp abbia il tono di notifica attivo dalle sue impostazioni
Pubblicità

Potrebbe capitare anche che magari smanettando hai disattivato il suono di notifica dell’app WhatsApp attraverso le sue impostazioni. Puoi verificare facilmente se hai disattivato il suono di notifica di WhatsApp dalle sue impostazioni, procedendo come segue:

  • Accedi all’app WhatsApp
  • Dalla lista con l’elenco di tutte le chat con i tuoi contatti, premi sull’icona con i tre punti disposti in verticale che si trovano in alto a destra
  • Si dovrebbe aprire adesso una piccola finestra, da dove puoi premere sulla voce Impostazioni
  • Nell’elenco che appare dovresti visualizzare la voce Notifiche. Toccala
  • Di fianco alla voce Toni conversazioni ci dovrebbe essere un interruttore, accertati che sia acceso
Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: accertati di non aver disattivato il suono di notifica per uno o più contatti da WhatsApp
Pubblicità

WhatsApp offre la possibilità di poter disattivare il suono di notifica per le singole chat o gruppi specifici. Potresti aver disattivato il suono di notifica per un tuo particolare contatto o gruppo che ti stava infastidendo e questa potrebbe essere la ragione per cui non senti il suono di notifica di WhatsApp da parte loro, in quanto in tal caso succederebbe solo con uno o alcuni contatti /gruppi che hai silenziato volontariamente in precedenza. Vediamo quindi come procedere per capire se si sono disattivate le notifiche di WhatsApp solo per un contatto:

  • Apri una chat con cui ti sei accorto di non ricevere il suono di notifica
  • Tocca quindi sulla sua immagine di profilo che trovi in alto a sinistra della schermata della chat
  • Dovresti visualizzare ora la voce Disattiva notifiche. Accertati che l’interruttore che si trova al suo fianco non sia attivo. Se é acceso l’interruttore, spegnilo
Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: aggiorna WhatsApp alla sua ultima versione disponibile
Pubblicità

Potresti aver installata sullo smartphone Android una versione obsoleta dell’applicazione, quindi in tal caso i problemi che riguardano le notifiche che non ricevi più da parte dell’app, potrebbero essere causati proprio da questo. Aggiornando WhatsApp tramite il Google Play Store alla sua ultima versione disponibile, l’app non solo potrebbe riprendere a far funzionare i suoni alla ricezione delle notifiche, ma si potrebbe arricchire anche di nuove funzioni, oltre al fatto che avrai installata sul dispositivo una versione più sicura da usare. Per aggiornare WhatsApp alla sua ultima versione disponibile ecco i passaggi che devi seguire:

  • Collegati al Play Store
  • Cerca l’app WhatsApp Messenger con la barra di ricerca che trovi in alto
  • Una volta dentro la pagina di WhatsApp se é presente un nuovo aggiornamento dovresti visualizzare il pulsante Aggiorna. Toccalo e attendi che WhatsApp venga aggiornato alla sua ultima versione che é stata rilasciata di recente
Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: disinstalla e installa nuovamente WhatsApp
Pubblicità

Se le soluzioni viste sopra non hanno funzionato, puoi provare a cancellare e installare nuovamente l’app WhatsApp sul tuo smartphone Android. Prima però, se non le vuoi perdere o se non hai già il backup automatico attivo, ti consiglio di eseguire un backup di tutte le tue chat su Google Drive, così da poterle ripristinare una volta che andrai a installare nuovamente WhatsApp sul tuo smartphone Android.

Cosa fare se il suono di notifica di WhatsApp non funziona su Android: conclusioni
Pubblicità

WhatsApp é diventata ormai una delle prime applicazioni che si installano su uno smartphone Android in quanto grazie a una connessione internet permette di poter inviare messaggi, telefonare, videochiamare ecc.. Le notifiche su uno smartphone Android sono particolarmente utili per comprendere quando qualcuno ci cerca, ma se non funzionano i toni di notifica si potrebbe perdere qualche messaggio o chiamata importante e noi non vogliamo di certo che questo accada. Se anche tu hai riscontrato il problema del suono di notifica di WhatsApp che non arriva, con le soluzioni viste sopra dovresti aver risolto e ora tutto dovrebbe essere tornato alla normalità, se però non senti ancora i suoni di notifica, potrebbe dipendere dal sistema operativo che ha un bug, ma in tal caso il problema sarebbe esteso a tutte le applicazioni che non emetterebbero alcun suono alla ricezione di una notifica e in tal caso non rimarrebbe altro da fare che aggiornare il sistema operativo a una versione più recente (se é stata rilasciata) oppure si potrebbe eseguire un reset allo stato di fabbrica del dispositivo, ma se ti accade solo con WhatsApp di non ricevere il suono di notifica, dubito che la causa sia il sistema operativo Android, ma molto più probabilmente il problema sta nell’app o in qualche impostazione come abbiamo visto in questa guida. Alla prossima guida.

Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.