Guide

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato [GUIDA]

Pubblicità

Oggi vedremo cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato. Ultimamente ti sei accorto che sbloccando il tuo smartphone Android sono presenti delle chiamate perse che non hai sentito in quanto il telefono non ha squillato? Questo può essere un problema non da poco in quanto se attendevi una chiamata importante su Whatsapp e il telefono non ha squillato potresti averla persa. Fortunatamente ci sono delle soluzioni che ti daranno modo di riportare le chiamate di Whatsapp al loro corretto funzionamento, quindi con le chiamate che squillano in chiamata anche quando il dispositivo è bloccato. Vediamo quindi di seguito con questa guida cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato (alcuni passaggi potrebbero variare leggermente a seconda della versione e interfaccia dello smartphone Android in uso).

Pubblicità

Se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato dovresti provare a verificare come prima cosa se la rete dati o Wi-Fi del tuo smartphone sono abilitate e assicurarti di avere un piano internet attivo. Come seconda cosa, controlla che la suoneria dello smartphone sia impostata a un livello sufficientemente udibile e che non sia impostata su “Silenzioso“. Anche il riavvio del telefono potrebbe aiutare nel caso non squilli il telefono quando qualcuno chiama su Whatsapp, ma se queste prime rapide soluzioni non dovessero funzionare, ti consiglio di continuare a leggere questa guida e provare le altre soluzioni che trovi di seguito.

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: disattiva la Modalità Non Disturbare
Pubblicità

Se le chiamate WhatsApp non squillano quando il telefono è bloccato, controlla che la Modalità Non disturbare non sia attiva sul telefono. Puoi controllare se l’opzione è attiva o meno dalla sezione Audio del menu Impostazioni di Android. Vai su Impostazioni > Audio > Non disturbare e tocca il pulsante Spegni adesso. La Modalità Non disturbare può essere facilmente disabilitata anche dalla tendina delle notifiche attraverso l’apposito Toggle. Se la Modalità Non disturbare è attiva, verranno silenziati i suoni e la vibrazione verrà disattivata, ad eccezione però per la sveglia

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: forza l’arresto di Whatsapp
Pubblicità

Un altro modo che si può provare per risolvere rapidamente il problema delle chiamate su WhatsApp che non squillano se il telefono è bloccato consiste nell’interrompere forzatamente l’applicazione nel seguente modo:

  • Se ti sei accorto che hai ricevuto una chiamata su Whatsapp, ma il telefono non ha squillato, premi a lungo sull’icona di WhatsApp e dalla finestra con le varie voci, premi su Informazioni app per aprire la pagina delle informazioni di WhatsApp
  • Successivamente, tocca l’icona Forza interruzione e seleziona OK per poter confermare l’operazione
Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: riattiva le notifiche di Whatsapp
Pubblicità

Se hai disattivato le notifiche di Whatsapp o le hai configurate in maniera errata sullo smartphone, sia le chiamate vocali che quelle video potrebbero non squillare, non solo se il telefono è bloccato, ma anche quando il telefono è sbloccato. Si può risolvere il problema controllando le impostazioni che riguardano le notifiche di Whatsapp e accertarsi che l’app sia impostata per ricevere le notifiche. Se facendo un accurato controllo ti sei accorto che è tutto a posto, puoi provare a disattivare le notifiche di Whatsapp e a riattivarle, quindi vedi se sei riuscito a riportare tutto alla normalità per quanto riguarda il suono dello squillo in chiamata quando lo smartphone è bloccato. Per controllare le notifiche di Whatsapp procedi come segue:

  • Premi a lungo sull’icona di WhatsApp finchè non viene visualizzata una finestra popup con varie voci
  • Tocca la voce Informazioni app per accedere alla pagina dei dettagli dell’applicazione
  • Seleziona la voce Notifiche
  • Disattiva temporaneamente l’opzione Mostra notifiche e riattivala subito dopo usando l’apposito interruttore
  • Vedi se ora il telefono squilla quando ti chiamano su Whatsapp e il dispositivo è bloccato
Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: cancella la cache dell’applicazione
Pubblicità

La cache, permette alle applicazioni di avviarsi più rapidamente, tuttavia questi file tendono ad accumularsi con il tempo e con l’utilizzo dell’app. Tavolta può capitare che la cache possa causare il malfunzionamento dell’applicazione, in particolare ciò potrebbe capitare dopo un suo aggiornamento a una versione più recente.  Se WhatsApp non squilla al ricevimento di una chiamata quando il telefono è bloccato e con nessuna delle soluzioni riportate sopra hai risolto il problema, svuotare la memoria cache di Whatsapp potrebbe essere la soluzione. Procedi come segue per svuotare la cache di Whatsapp:

  • Accedi alle Impostazioni del telefono Android e seleziona la voce App e notifiche
  • Premi su tocca Informazioni sull’app
  • Ti verrà mostrato un elenco con tutte le applicazioni installate sul dispositivo. Scorri l’elenco delle app e seleziona WhatsApp con un tocco
  • Premi adesso su Archiviazione e cache
  • Tocca l’icona Cancella cache
Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: aggiorna Whatsapp alla sua ultima versione disponibile
Pubblicità

Il telefono potrebbe non squillare quando ti chiamano su Whatsapp a causa di un bug che non da modo all’app da te installata di funzionare come dovrebbe. Se è presente un nuovo aggiornamento di Whatsapp, ti suggerisco di avviarlo immediatamente in quanto potrebbe risolvere il problema delle chiamate su WhatsApp che non squillano se il telefono è bloccato. Se è presente, puoi aggiornare Whatsapp dal Play Store premendo direttamente su questo LINK che rimanda alla pagina ufficiale dell’applicazione. Se visualizzi un nuovo aggiornamento di Whatsapp ti basterà premere sul pulsante Aggiorna. Un altro modo per capire se è presente un nuovo aggiornamento di Whatsapp, consiste nel collegarsi all’app Play Store e successivamente seguire i passaggi: Icona menu in alto a sinistra Le mie app e i miei giochi > Controlla se c’è Whatsapp nell’elenco e nel caso premi sul pulsante Aggiorna che c’è alla sua destra. Con la nuova versione di Whatsapp installata prova a vedere se riscontri ancora problemi la ricezione degli squilli quando qualcuno ti telefona o videochiama

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: modifica le impostazioni dei dati in background
Pubblicità

Per fornire agli utenti notifiche in tempo reale alla ricezione dei messaggi di testo e chiamate, WhatsApp richiede l’accesso 24 ore su 24 ai dati del cellulare o alla connessione Wi-Fi . Se quando ti chiamano su WhatsApp, lo smartphone non squilla ed è bloccato, verifica che l’app abbia accesso all’utilizzo in background della connessione internet. Puoi fare un controllo seguendo i passaggi che trovi elencati di seguito:

  • Avvia la pagina delle informazioni dell’app WhatsApp e seleziona la voce Dati mobili e Wi-Fi
  • Verifica quindi che i dati in background siano correttamente attivati con l’apposito interruttore. Sempre dalla stessa schermata, puoi anche attivare con il suo interruttore l’opzione Utilizzo dati illimitato per consentire a WhatsApp di utilizzare l’accesso illimitato ai dati quando il Risparmio dati è abilitato sul tuo dispositivo
Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: disattiva il risparmio energetico
Pubblicità

Un’altra ragione per cui le chiamate ricevute su Whatsapp potrebbero non squillare se lo smartphone è bloccato, potrebbe essere l’attivazione sul dispositivo del Risparmio energetico della batteria. Se attivo il Risparmio energetico, il telefono potrebbe bloccare le notifiche delle chiamate di Whatsapp. Potresti quindi risolvere molto facilmente il problema con le chiamate di Whatsapp che non squillano disattivando il Risparmio energetico del tuo dispositivo Android. È possibile disabilitare il Risparmio energetico dal Pannello delle notifiche premendo sull’apposito Toggle con scritto “Risparmio” o dalle Impostazioni > Batteria > Risparmio batteria > Spegni l’interruttore

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: aggiorna Google Play Services
Pubblicità

Su Android, Google Play Services ha un ruolo molto importante per ciò che riguarda il corretto funzionamento delle applicazioni e di servizi come le notifiche push, servizi di localizzazione, ecc. L’aggiornamento di Google Play Services, potrebbe essere una valida soluzione se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato. Procedi quindi come segue per aggiornare Google Play Services:

  • Avvia le Impostazioni del telefono e seleziona App e notifiche
  • Seleziona la voce Informazioni app per visualizzare l’elenco contenente tutte le app installate sul tuo smartphone Android
  • Scorri l’elenco delle applicazioni e seleziona Google Play Services
  • Premi ora sulla voce Avanzate e dalla sezione Store, seleziona Dettagli app
  • Verrai reindirizzato adesso alla pagina ufficiale del Play Store di Google Play Services
  • Se presente, premi sul pulsante Aggiorna per installare l’ultima versione del Google Play Services sul tuo smartphone
  • Adesso, prova a vedere se quando il telefono è bloccato, Whatsapp squilla quando qualcuno ti chiama
Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: reinstalla l’applicazione
Pubblicità

Se ancora non hai risolto il problema delle chiamate che non squillano quando qualcuno ti chiama su Whatsapp, puoi provare a cancellare l’app di messaggistica e reinstallarla. Questa procedura cancellerà tutte le chat e dovrai richiedere un nuovo codice di verifica per il tuo numero di telefono in uso, inoltre tutte le impostazioni che avevi settato verranno resettate. Ti consiglio di eseguire prima della cancellazione dell’app, un Backup delle chat di Whatsapp su Drive o in locale. Puoi poi cancellare facilmente Whatsapp andando nella sua pagine del Play Store e premendo sul pulsante Disinstalla. Una volta rimossa l’app Whatsapp, potrai facilmente reinstallarla da zero premendo sul pulsante Installa. Procedi quindi all’avvio dell’app e segui le istruzioni sullo schermo, reinstalla anche il Backup delle chat che avevi eseguito in precedenza prima della rimozione dell’app dal telefono. Prova infine a vedere se ora, quando qualcuno ti chiama su Whatsapp il telefono squilla

Cosa fare se le chiamate su WhatsApp non squillano se il telefono è bloccato: controlla non siano presenti nuovi aggiornamenti che riguardano il sistema operativo
Pubblicità

Se Whatsapp non squilla quando ti chiamano, anche se non è una cosa tanto comune, potrebbe dipendere anche dal sistema operativo Android stesso. In tal caso, un’ultima cosa che ti consiglio di fare è provare ad aggiornare il sistema operativo del telefono alla versione più recente che è stata rilasciata: vai su Impostazioni > Sistema > Aggiornamento software e se trovi un nuovo aggiornamento procedi con il suo download. Vedi quindi se hai risolto il problema degli squilli che hai riscontrato con Whatsapp.

Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.