Guide

Cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa guida vedremo cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo. Gli smartphone Android sappiamo benissimo che sono sensibili alle temperature ambientali estreme, siano esse troppo alte o troppo basse, e molti di voi avranno sicuramente provato almeno una volta l’esperienza di vedere il proprio dispositivo spegnersi o riavviarsi improvvisamente durante una giornata particolarmente calda. Questo accade perché il telefono surriscalda l’hardware in maniera esagerata e per evitare che il dispositivo si danneggi, il sistema operativo interviene limitando inizialmente la velocità della CPU, ma se questo non fosse sufficiente a ridurre la temperatura, il dispositivo allora si spegnerà o si riavvierà da solo direttamente, questo per proteggere il processore e altri componenti sensibili al calore, come ad esempio la batteria che, su uno smartphone, è al litio. Nonostante questo, lo smartphone potrebbe spegnersi da solo non solo quando si surriscalda troppo, ma anche quando le temperature ambientali iniziano a scendere a valori troppo bassi.

Pubblicità

Quando fa molto freddo infatti gli smartphone possono spegnersi improvvisamente e anche se ciò può accadere in genere solo in casi di temperature estremamente basse, è sempre meglio prestare attenzione al dispositivo in condizioni di freddo intenso per evitare che si spenga inaspettatamente, magari proprio quando c’è bisogno del suo utilizzo per chiamare qualcuno o per usare il navigatore. Il freddo estremo di parecchi sotto lo zero, può causare un abbassamento delle prestazioni della batteria e dell’efficienza, inoltre le basse temperature possono influire negativamente sui componenti interni del telefono, portando a spegnimenti improvvisi. Se ultimamente sei in luogo dove stai affrontando temperature molto basse e hai notato che da quel momento ti ritrovi con lo smartphone che si riavvia o si spegne da solo, questa guida è pensata proprio per quelli come te che stanno affrontando questo problema e più avanti troverai diverse soluzioni che ti aiuteranno a risolvere, per quanto possibile, questi spegnimenti improvvisi che stai notando quando ci sono temperature molto basse, prima però cerchiamo di capire meglio la ragione per cui si verificano questi spegnimenti e riavvi improvvisi a basse temperature.

Cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo: per quale motivo il telefono si spegne o riavvia quando fa troppo freddo?

I produttori di smartphone avvisano i loro clienti che il loro dispositivo potrebbe non funzionare più correttamente o che spegnersi nel momento in cui le temperature ambientali in cui si usa il device scendono troppo in basso. Per quanto possa sembrare strano, il tuo telefono Android potrebbe effettivamente spegnersi quando la temperatura raggiunta è troppo fredda e tranquillo, perché non sei l’unico che ha sperimentato ciò. Molti utenti possessori di telefoni Android hanno segnalato questo problema, senza riuscire bene a capire perché ciò stia succedendo. Il motivo per cui uno smartphone si spegne quando fa troppo freddo è dovuto alla batteria agli ioni di litio che ha al suo interno. In una batteria agli ioni di litio, ogni cella è composta da un elettrodo positivo, un elettrodo negativo e un elettrolita tra ciascuna cella. Quando però la temperatura del telefono scende sotto lo zero, il liquido elettrolitico che si trova all’interno della batteria al litio si cristallizza, impedendo il flusso di corrente attraverso la batteria che impedisce al telefono di funzionare, motivo per cui il telefono si spegne.

Alcuni produttori, indicano le temperature a cui è possibile usare i propri smartphone senza che subiscano dei riavvi o spegnimenti improvvisi a causa della temperatura che hanno raggiunto. Ad esempio, Google consiglia ai suoi utenti possessori del Pixel, di usare i propri dispositivi a una temperatura ambiente compresa tra i 0 e i 35 gradi Celsius e di tenerli conservati a temperature ambiente comprese tra i -20 e 45 gradi Celsius e mai inferiori a – 20 gradi Celsius proprio per evitare spegnimenti improvvisi del device a causa del freddo.

Così come, per evitare di danneggiare lo smartphone a causa del calore troppo elevato raggiunto, sconsiglia l’utilizzo quando si raggiungono temperature superiori ai 45 gradi Celsius per evitare danni al dispositivo, danni alla batteria e provocare anche pericolosi incendi nel peggiore dei casi.

Cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo: come impedire al telefono di spegnersi o riavviarsi da solo quando sta facendo troppo freddo

La prima cosa che si può fare per impedire che lo smartphone si spenga quando fa troppo freddo, consiste semplicemente nell’aumentare la temperatura della batteria. Si può aumentare la temperatura di una batteria al litio tenendolo in un luogo più caldo, ad esempio sotto un cuscino, dentro la tasca di un giubbotto imbottito che non fa passare meno il freddo oppure si può mettere direttamente a contatto con il corpo umano per poter sollevare la temperatura del dispositivo. Chi abita dove c’è un clima molto freddo, dovrebbe tenere il telefono in una calda tasca per tutto il tempo che non utilizza lo smartphone, in modo che possa rimanere al caldo rispetto alla temperatura ambientale esterna. Una temperatura a cui la maggior parte dei produttori di smartphone consigliano di conservare il dispositivo è compresa tra -20 gradi Celsius e 45º Celsius, mentre una temperatura superiore o inferiore ai dati indicati potrebbe peggiorare le prestazioni o addirittura causare riavvi o spegnimenti improvvisi. La temperatura ideale per usare un qualsiasi smartphone, così da ottenere le massime prestazioni, come consigliato anche da Google è compresa tra i 0 e i 35 gradi Celsius

Cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo: sostituisci la batteria del dispositivo

Un’altra cosa che si può fare per risolvere il problema del telefono che si spegne da solo quando fa troppo freddo, consiste semplicemente nel sostituire la batteria se è probabile che il telefono si spegne in modo casuale perché la batteria è ormai vecchia ed è da cambiare perché non più perfettamente funzionante. In tal caso infatti, se fa freddo, gli spegnimenti e riavvii potrebbero accadere più spesso se la batteria è ormai da sostituire. Sui dispositivi Android la batteria ha in genere un costo relativamente basso anche perché il lavoro di sostituzione se si ha un minimo di manualità può essere svolto da sé; se invece è ancora in garanzia, il telefono andrebbe portato in assistenza per far fare il lavoro di sostituzione a loro, inoltre la sostituzione dovrebbe avvenire gratuitamente, senza spesa da parte dell’utente

Cosa fare se lo smartphone si spegne o si riavvia da solo quando fa troppo freddo: conclusioni

Quando le temperature invernali diventano eccessivamente basse, gli smartphone potrebbero spegnersi o riavviarsi da soli a cause delle batterie al litio che montano. Quando la temperatura ambientale è troppo fredda, la soluzione che si può provare per far funzionare lo smartphone consiste nel tenerlo al caldo, magari dentro una tasca calda del giubbotto o a contatto con il corpo. Grazie al calore che riscalderà la batteria, lo smartphone aumenterà la sua temperatura il tanto necessario per riuscire a funzionare correttamente senza più subire spegnimenti e riavvii improvvisi. A volte può essere anche la batteria del telefono ormai esausta e da sostituire che a causa delle temperature più basse del solito fa spegnere lo smartphone, ma in tal caso basterà la sua sostituzione per riportare il funzionamento del dispositivo alla normalità, anche quando le temperature sono più basse del normale. Sperando che questa guida ti sia stata d’aiuto ci leggiamo alla prossima guida se mai ne avessi bisogno.

Pubblicità