Guide
Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android [GUIDA]

Pubblicità

Oggi vedremo cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android. Sono tante le persone in tutto il mondo che decidono di affidarsi a OneDrive per poter archiviare su Cloud i file a cui tengono di più. OneDrive lo troviamo disponibile per diverse piattaforme, tra cui anche Android, ma può capitare che qui il servizio si blocchi, non funzioni come ci si aspetterebbe e che non ci sia modo quindi di poterlo usare come si dovrebbe. Cosa si può fare quindi in questo caso? Se hai notato che dal tuo smartphone Android, ultimamente ci sono dei malfunzionamenti che riguardano OneDrive, in particolare blocchi improvvisi , continua a leggere questa guida dove troverai diverse soluzioni che ti saranno d’aiuto a risolvere il problema. Vediamo quindi nel dettaglio le soluzioni da mettere in pratica se se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android.

Pubblicità

Microsoft OneDrive è un Cloud che permette l’archiviazione di diversi tipi di file e backup che viene offerto dalla Microsoft. Il servizio è accessibile sia via browser che via app per computer o applicazione per dispositivi mobili come smartphone. Microsoft OneDrive permette di archiviare e proteggere i file, condividerli con altri utenti e l’accesso è possibile da qualsiasi dispositivo compatibile con il servizio. Se hai uno smartphone Android su cui stai usando Microsoft OneDrive, ma hai notato che ultimamente si stanno verificando dei malfunzionamenti come crash improvvisi, ecco cosa dovresti fare con le seguenti soluzioni.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: controlla che la connessione internet stia funzionando correttamente
Pubblicità

Microsoft OneDrive, indipendentemente dalla piattaforma usata, per poter funzionare necessita di una connessione internet che sia perfettamente funzionante, quindi la prima cosa che dovresti verificare, sia che tu stia usando una connessione Wi-Fi, che dati, è che questa funzioni in maniera ottimale. Se infatti internet non funziona o è troppo lento, potrebbero verificarsi dei blocchi che riguardano il funzionamento dell’app OneDrive. Ti consiglio quindi di provare ad accedere al browser e verificare se da li riesci ad aprire le pagine, se noti che ci sono problemi anche con l’apertura delle pagine web, leggi la guida che spiega cosa fare se il Wi-Fi non funziona e cosa fare se la connessione dati non funziona. Se poi noti il problema con il Wi-Fi, prova a passare alla connessione dati (attento ai costi se non hai un piano a pagamento) o viceversa.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: riavvia il dispositivo
Pubblicità

Se la connessione dati e la connessione Wi-Fi funzionano correttamente, riesci a navigare con il browser, visualizzare i video di YouTube ecc., ma non riesci a usare OneDrive che invece tende a bloccarsi, puoi provare a riavviare il dispositivo. Se qualcosa ha portato a un malfunzionamento dell’app OneDrive per Android, è probabile che un riavvio del telefono possa aiutare a riportare l’app alla normalità. Tieni premuto quindi il pulsante di spegnimento del telefono fino a quando non appare la voce Riavvia, quindi toccala e attendi che lo smartphone si sia riavviato. Prova quindi a verificare se OneDrive adesso ha ripreso a funzionare correttamente.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: possibili problemi che riguardano direttamente OneDrive
Pubblicità

Il problema con OneDrive che non funziona, potrebbe dipendere da Microsoft stessa e non da te. Per verificare se anche altri utenti stanno affrontando dei problemi con OneDrive, puoi visitare la pagina OneDrive del sito web Downdetector e da qui puoi capire se anche altri utenti stanno avendo dei problemi con il Cloud di Microsoft ed eventualmente rilasciare anche tu una tua segnalazione e commento. Se noti che anche altre persone stanno segnalando un malfunzionamento di OneDrive, non ti rimane altro che attendere, questo perché il problema dipende da Microsoft, quindi aspetta e vedrai che entro massimo qualche ora tutto si risolverà.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: cancella la cache
Pubblicità

Un’altra cosa che puoi fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android consiste nel cancellare la cache dell’app OneDrive, una cosa molto semplice da fare e che permetterà, sempre che il problema stia nella cache, di riportare OneDrive al suo normale funzionamento. Nella cache troviamo dei file temporanei che sono utili per rendere più veloce l’applicazione, ma questi file che si creano con l’utilizzo dell’app e nuovi aggiornamenti potrebbero andare in conflitto tra loro, portando a volte a dei malfunzionamenti dell’app. La cache una volta cancellata, si andrà a ricreare da sola utilizzando l’applicazione OneDrive in questo caso.

Vediamo quindi come procedere per cancellare la cache di OneDrive per Android:

  • Accedi all’app Impostazioni
  • Vai adesso su App e successivamente Tutte le app per visualizzare l’elenco con tutte le applicazioni installate sul telefono
  • Cerca usando la barra di ricerca OneDrive oppure scorri l’elenco delle applicazioni fino a OneDrive
  • Tocca il nome dell’app OneDrive adesso e potrai accedere alla schermata delle Informazioni dell’app
  • Entra desso su Archivio con un tocco
  • Premi il pulsante Cancella cache

Adesso che hai cancellato la cache puoi provare a usare OneDrive. Inizialmente, dovendosi ricreare la cache potresti notare un funzionamento dell’app leggermente più lento, ma durerà poco e tornerà alla sua normale velocità dopo i primi utilizzi e con il ricrearsi dei file della cache.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: aggiorna l’applicazione alla sua ultima versione disponibile
Pubblicità

OneDrive potrebbe non funzionare come previsto, bloccarsi o presentare altre scocciature a causa di un bug presente nella versione attuale dell’app o a causa di una versione dell’applicazione che si sta usando che ormai è obsoleta e potrebbe mostrare dei problemi di incompatibilità con il software di sistema attuale. Potresti riscontrare dei problemi anche se usi una versione precedente dell’app, infatti in genere ciò non crea dei malfunzionamenti, ma se l’applicazione ha subito importanti modifiche con l’ultimo aggiornamento rilasciato, passare all’ultima versione dell’app potrebbe essere la soluzione a tutti i problemi che stai riscontrando con OneDrive. Per verificare se sono presenti dei nuovi aggiornamenti che riguardano OneDrive procedi come segue:

  • Accedi al Google Play Store
  • Cerca la pagina di Microsoft OneDrive usando la barra di ricerca che trovi in alto
  • Se è presente il pulsante Aggiorna, toccalo per procedere con il download e installazione dell’ultimo aggiornamento di OneDrive
  • Verifica ora se OneDrive funziona bene con l’ultima versione installata
Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: verifica se è presente un nuovo aggiornamenti di Android
Pubblicità

Il problema potrebbe stare anche nella tua versione di Android che non è al 100% compatibile con l’ultima versione rilasciata di OneDrive. Dovresti verificare se è presente un aggiornamento del software di sistema a una versione di Android più recente. Puoi scoprire molto facilmente se è presente un nuovo aggiornamento di Android ed eventualmente scaricarlo e installarlo nel modo seguente:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo telefono Android
  • Vai quindi su Sistema e aggiornamenti
  • Tocca la voce Aggiornamento software
  • Premi su Verifica aggiornamenti
  • Se c’è un nuovo aggiornamento procedi con il download e installazione
Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: reinstalla OneDrive
Pubblicità

Se i problemi con OneDrive continuano, prova a cancellare e reinstallare l’applicazione nel tuo dispositivo Android. Se qualche file dell’app OneDrive era danneggiato, dovresti risolvere installando da zero l’applicazione.

Cosa fare se Microsoft OneDrive si blocca e non funziona su Android: conclusioni
Pubblicità

OneDrive in genere è un servizio che non da problemi, ma prima o poi potrebbe capitare che non funzioni come dovrebbe, dopo tutto può succedere con qualsiasi altra applicazione che si ha installata sullo smartphone. Le cause dei malfunzionamenti di OneDrive possono essere diversi, a volte potrebbe dipendere dalla connessione internet, mentre altre volte ancora invece il problema potrebbe dipendere dal servizio che ha qualcosa che non va. Qualsiasi sia la ragione per cui OneDrive non funzionava correttamente sul tuo smartphone Android spero che ora abbia risolto con le soluzioni viste sopra. Alla prossima guida.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.